Newsletter
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti
Mediacritica
Mediateche FVG
Mediateca "Mario Quargnolo"
visionario.movie/mediateca
Via Asquini, 33
33100 - Udine
Tel: 0432 - 298761
Mediateca di Cinemazero
mediateca.cinemazero.it
c/o Palazzo Badini
via Mazzini, 2
33170 - Pordenone
Tel: 0434 - 520945
La Cappella Underground
www.lacappellaunderground.org
c/o Palazzo Galatti
via Roma, 19
34132 - Trieste
Tel: 040 - 3220551
Presentazione
Regolamento Mediateche FVG
Link utili
 
Con il sostegno di
 
Info
Mediateca.GO "Ugo Casiraghi"
mediateca provinciale di Gorizia

Via G. Bombi, 7
34170 - Gorizia

Tel +39 0481 534604
fax +39 0481 539535
info@mediateca.go.it

La sala studio rimarrà chiusa nelle seguenti giornate: 16, 19, 30 e 31 ottobre.

Sala studio

dal lunedì al venerdì
dalle 10 alle 19

Distribuzione
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19

 
 
Kinemax
 
PREMIO BRATINA. OMAGGIO A UNA VISIONE 2018


PREMIO DARKO BRATINA
Omaggio a una visione

15-22 ottobre 2018


PETER METTLER
Miniatura immagine
Il premio Darko Bratina. Omaggio a una visione 2018 va a Peter Mettler per l'unicità della sua poetica, costruita al di fuori delle principali correnti dell'industria cinematografica, e per il suo eccezionale opus nel campo del cinema indipendente, che da oltre tre decenni sfugge a qualsiasi definizione di genere documentario o fiction.

Mettler ha la doppia cittadinanza, svizzera e canadese. Questa sua (op)posizione binaria, a cui non ha mai rinunciato, gli permette di non essere mai soltanto dentro o al di fuori ci ciò che registra con la cinepresa. Al contrario: la memoria storica, di cui molti cineasti contemporanei cercano di liberarsi come se fosse un inutile fardello, è per lui semplicemente uno dei tanti spunti per la sua decostruzione. Il confine è per Mettler solamente una parte del tutto, che si compone a ogni attraversamento – che si tratti del confine con l'infinito e l'immateriale oppure semplicemente del confine fisico, da lui concepito come una delle pietre miliari mobili della storia.

Mettler è un visionario, un poeta e filosofo che ama esplorare il mondo al di là della fisicità e del fotografabile – quindi al di là di tutto ciò che il cinema nella sua tradizione centenaria cerca notoriamente di comprendere. La meraviglia provocata dalla cinepresa è secondo Mettler una dichiarazione d'amore verso l'umanità, la coscienza di dipendere sempre gli uni dagli altri. E i film di Mettler parlano soprattutto di questo.

Gli eventi che si terranno al Palazzo del Cinema di Gorizia

Lunedì 15 ottobre 2018

ore 18.00 - inaugurazione della FRAME MIXING ARRAY installazione.

ore 20.00 - proiezione di Gambling, Gods and LSD (Azzardo, dei e LSD; Canada/Svizzera, 2002). Alla presenza del regista Peter Mettler.


Martedì 16 ottobre 2018

ore 9.00-18.00 - Masterclass: Peter Mettler

I film del regista svizzero-canadese rappresentano un equilibrio pressoché perfetto tra natura, scienza, tecnologia e umanità. Il suo potere di stupire e le ricerche sull’aurora boreale e la meteorologia non si distinguono assolutamente dalle ricerche sulla filosofia del tempo, sugli effetti dell'LSD, sulle identità, sulla comprensione del senso di vivere, della realtà e della sua rappresentazione. In trent'anni di carriera il regista ha unito tutto questo e molto di più in una serie di video-saggi filosofici, portando il cinema, così come la sua curiosità artistica, verso i limiti estremi e oltre. Verranno proiettati spezzoni scelti dei film del regista (Gambling, Gods and LSD, Lancalot Freely, Picture of Light, Petropolis, Becoming Animal, Scissere, The Top of His Head) e alcuni film interamente, tra cui:

ore 10:00 - Lancalot Freely (Canada, 1980)
ore 12:00 - Broken Land (Terra spaccata; Svizzera, 2014)
ore 15:00 - The End of Time (La fine del tempo; Canada/Svizzera, 2012)

La proiezione sarà seguita da un dibattito al quale interverrà il rettore dell'università di Nova Gorica, il fisico prof. dr. Danilo Zavrtanik.

ore 20.00 - consegna del Premio Darko Bratina e proiezione del film Becoming Animal (Divenire animale; Svizzera/Gran Bretagna, 2018). Alla presenza del regista Peter Mettler.


Per maggiori informazioni: