Newsletter
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti
Mediacritica
Mediateche FVG
Mediateca "Mario Quargnolo"
visionario.movie/mediateca
Via Asquini, 33
33100 - Udine
Tel: 0432 - 298761
Mediateca di Cinemazero
mediateca.cinemazero.it
c/o Palazzo Badini
via Mazzini, 2
33170 - Pordenone
Tel: 0434 - 520945
La Cappella Underground
www.lacappellaunderground.org
c/o Palazzo Galatti
via Roma, 19
34132 - Trieste
Tel: 040 - 3220551
Presentazione
Regolamento Mediateche FVG
Link utili
 
Con il sostegno di
 
Info
Via G. Bombi, 7
34170 - Gorizia
Tel +39 0481 534604
fax +39 0481 539535
info@mediateca.go.it



Sala studio
dal lunedì al venerdì
dalle 10 alle 19

Distribuzione
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19
Calendario
<< < ottobre 2017 > >>
dom lun mar mer gio ven sab
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
Kinemax
 
OCÉANS, LE MYSTÈRE PLASTIQUE

Océans, le mystère plastique
regia di Vincent Perazio
(Francia, 2016)
durata: 53 minuti - trailer

Versione originale con sottotitoli in italiano

INGRESSO GRATUITO


Al termine della proiezione seguirà un dibattito.
Saranno presenti in sala Daniele Della Toffola e Cristina Sgubin (ARPA FVG).


Miniatura immagine
Solo l'1% della plastica che fluttua negli oceani raggiunge le coste o rimane intrappolata nei ghiacci artici. Del restante 99%, stimato intorno a centinaia di migliaia di tonnellate, si sa ancora troppo poco. Una sorta di buco nero che lascia intravedere un dramma ecologico.

Non essendo biodegradabile, la plastica non scompare, semplicemente si rompe in microparticelle tossiche, in gran parte invisibili all'occhio umano. Tale processo di trasformazione sta dando vita a un nuovo ecosistema: la plastisfera.

Si affaccia così, sempre più urgente, la necessità di indagare il fenomeno e le sue conseguenze: dove si trovano queste particelle? Ingerite dagli organismi o depositate sul fondo marino? E qual è il loro impatto sulla catena alimentare?

Il regista

Vincent Perazio, laureato in Scienze Politiche, segue i maggiori eventi sportivi per varie emittenti televisive. Attraverso la Vendée Globe, scopre l'ambiente marino e i problemi che ne minacciano l'equilibrio. Attualmente affronta temi ambientali in particolare per la rete franco-tedesca Arte.

-----

Settimana dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile (16 - 22 ottobre 2017)


"Abbiamo tracciato la strada verso lo sviluppo sostenibile; servirà ad assicurarci che il viaggio avrà successo e i suoi risultati saranno irreversibili."
da Trasformare il nostro mondo: l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, risoluzione ONU, 25 settembre 2015.)

Giunta alla 12° edizione, la Settimana dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile, promossa da ARPA Friuli Venezia Giulia, attraverso il Laboratorio Regionale di Educazione Ambientale (LaREA), vuole intraprendere un nuovo viaggio verso il 2030, avendo la piena consapevolezza, così come indica l'ONU, che "il futuro dell'umanità e del nostro pianeta è nelle nostre mani. Si trova anche nelle mani delle nuove generazioni, che passeranno il testimone alle generazioni future. Ci stiamo incamminando verso lo sviluppo sostenibile, dedicandoci al perseguimento della crescita globale e a una cooperazione vantaggiosa".

Il tema di quest'anno, "Viaggiatori: territori e cittadinanza globale", è un invito a coloro che intendono diventare viaggiatori della e nella sostenibilità, attraversando il loro territorio quali cittadini globali, acquisendo maggiori e più profonde consapevolezze delle sfide del nostro tempo, per "attuare cambiamenti fondamentali riguardanti il modo in cui le nostre società producono e consumano beni e servizi".

La Settimana dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile, intende, attraverso proposte e iniziative, invitare la cittadinanza a riflette sul fatto che "possiamo essere la prima generazione che riesce a porre fine alla povertà; così come potremmo essere l'ultima ad avere la possibilità di salvare il pianeta. Il mondo sarà un posto migliore nel 2030 se riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi".