Newsletter
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti
Mediacritica
Mediateche FVG
Mediateca "Mario Quargnolo"
visionario.movie/mediateca
Via Asquini, 33
33100 - Udine
Tel: 0432 - 298761
Mediateca di Cinemazero
mediateca.cinemazero.it
c/o Palazzo Badini
via Mazzini, 2
33170 - Pordenone
Tel: 0434 - 520945
La Cappella Underground
www.lacappellaunderground.org
c/o Palazzo Galatti
via Roma, 19
34132 - Trieste
Tel: 040 - 3220551
Presentazione
Regolamento Mediateche FVG
Link utili
 
Con il sostegno di
 
Info
Mediateca.GO "Ugo Casiraghi"
mediateca provinciale di Gorizia

Via G. Bombi, 7
34170 - Gorizia

Tel +39 0481 534604
fax +39 0481 539535
info@mediateca.go.it

Sala studio
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19

Distribuzione
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19

 
 
Kinemax
 
Mostra Fotografica - Spiriti di Olimpia di Paritani
Sebbene i due fotografi non abbiano mai conosciuto il critico milanese, la mostra si posiziona, curiosamente, nel punto di incontro fra la casiraghiana sezione Naziskino, dedicata alla cinematografia nazista – sezione ove si staglia l'eccellente ricerca espressiva di Olympia di Leni Riefenstahl – e un'altra delle grandi passioni di Casiraghi: lo sport. Egli infatti condivise con Claudio Bertieri l'imponente progetto editoriale Filmario dello sport (Palermo, 1988-1991, 4 voll., per complessive 1032 pagine) e la pubblicazione di Olimpia Olimpia (Palermo, 1987), volume dedicato alla rappresentazione delle Olimpiadi nel cinema.
Con ironia, il duo Paritani si diverte a ritrarre gli atleti in un paesaggio postindustriale, immergendoli in scenari nei quali dominano grandi ruote d'acciaio – un tempo cuori pulsanti di una corderia – scheletri metallici di frantoi per inerti, ruderi di fabbriche dai cui muri sbrecciati emergono, come nervi e ossa di un corpo ormai in decomposizione, barre d'acciaio usate per il cemento armato, che possono pure fare le veci di liane per pareti da scalare. Talvolta, una strana calotta circolare in procinto di essere inghiottita dall'erba (ciò che resta di una balera all'aperto un tempo brulicante di vita) incombe inquietante, come una sorta di astronave caduta sulla terra e abbandonata dai suoi occupanti.
I duelli inscenati da Paritani con evidente gusto – perché no? anche cinematografico – per la composizione del set, che i fotografi palesano anche nella loro passione per lo still life, si svolgono in uno scenario caratterizzato da un preesistente e muto conflitto, quello fra le tracce dell'azione dell'uomo e una natura che, senza fare rumore, riconquista il terreno abbandonato dagli umani.
Nel gesto stilizzato degli atleti gli autori non mirano tanto a rappresentare l'agonismo, la lotta, ma rivelano piuttosto la ricerca della natura arcaica e profonda dello sport, quella natura che accomuna le movenze della pratica agonistica all'armonia della danza. Dai loro scatti trapela un “occhio fotografico” educato e colto, ricco di citazioni e omaggi agli amati fotografi Horst, Mapplethorpe e Luxardo, ma con un originale e fanciullesco piacere per il gioco e per la sorpresa.
Miniatura immagine
Dove e quando
Musei Provinciali (Borgo Castello) - Gorizia
dal 15 luglio al 29 agosto
9.00-19.00 (chiuso il lunedì)