Info
Mediateca.GO "Ugo Casiraghi"
mediateca provinciale di Gorizia

Via G. Bombi, 7
34170 - Gorizia

Tel +39 0481 534604
fax +39 0481 539535
info@mediateca.go.it

Sala studio
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19

Distribuzione
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19

 
 
Kinemax
 
Notizie trovate: 33
BEAT PARADE. VIAGGIO NEL MONDO DEI GIOVANI NEGLI ANNI SESSANTA

BEAT PARADE. VIAGGIO NEL MONDO DEI GIOVANI NEGLI ANNI SESSANTA

Regia di Corrado e Luigi Rizza

(Istituto Luce, 2009, 54')

Soggetto: Corrado Rizza; montaggio: Luigi Rizza; riprese video: Max Minoia; direzione artistica: Leonardo Tiberi; filmati d'archivio: Istituto Luce; musiche originali: Frank Minoia; Max Minoia; Domenico Scuteri; produzione: Istituto Luce e Wax Production.

Contenuti extra: intervista esclusiva a Renzo Arbore; 2 Cinegiornali Radar anni Sessanta in versione integrale.

Il documentario dei fratelli Rizza sceglie di affidarsi nell'indagine del mondo giovanile italiano degli anni Sessanta al volto e alla voce di Renzo Arbore, allo stesso tempo testimone e protagonista (coi programmi radiofonici RAI Bandiera gialla e Per voi giovani) di quel decennio. Nel suo ruolo di guida, Arbore osserva acutamente che il termine “beat” si rivela quanto mai ambiguo e sfuggente. L'enciclopedia libera Wikipedia ci ricorda infatti che «le accezioni che possono essere attribuite alla parola “beat” in italiano sono molteplici. Beat è beatitudine (beatitude), la salvezza ascetica ed estatica dello spiritualismo Zen, ma anche il misticismo indotto dalle droghe più svariate, dall'alcol, dall'incontro carnale e frenetico, dal parlare incessantemente, sviscerando tutto ciò che la mente racchiude. Beat può anche essere tradotto con “battuto”, “sconfitto”: denota la sconfitta inevitabile proveniente dalla società, dalle sue costrizioni, dagli schemi imposti ed inattaccabili; beat è il richiamo alla vita libera e alla consapevolezza dell'istante. Beat come ribellione. Beat come battito. Beat come ritmo».

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
I PRIMI DELLA LISTA

I PRIMI DELLA LISTA

regia di Roan Johnson
(2012, Cecchi Gori Home Video, 1 DVD, 86')

interpreti: Claudio Santamaria (Pino Masi), Francesco Turbanti (Renzo Lulli), Paolo Cioni (Fabio Gismondi), Sergio Pierattini (padre di Lulli), Daniela Morozzi (madre di Lulli)

soggetto: Renzo Lulli

sceneggiatura: Davide Lantieri, Roan Johnson, Renzo Lulli (collaborazione), Francesco Piccolo (supervisione)

fotografia: Tommaso Borgstrom

musiche: Ratchev & Carratello; la canzone “Quello che non ho” (Fabrizio De André) è interpretata da Claudio Santamaria, Francesco Turbanti, Paolo Cioni e dal vero Pino Masi

montaggio: Marco Guelfi

scenografia: Mauro Vanzati

costumi: Andrea Cavalletto


Extra: intervista a Roan Johnson; ciak scartati; trailer


Trama: Pisa, 1 Giugno 1970. Nell'ambiente del movimento studentesco, arriva la notizia che sta per scattare un colpo di stato come quello greco del '67. "Dormite fuori casa per tre, quattro notti. Se fanno il putsch vi vengono a prendere a casa uno per uno". È questo l'ordine per i ragazzi più esposti. Tra loro c'è anche Pino Masi, autore di famose canzoni di lotta, e per sua naturale diffidenza quella notizia lo agita molto. Quel giorno nella sua soffitta ci sono due liceali: Renzo Lulli e Fabio Gismondi. Hanno appena vent'anni e sognano di suonare con Pino Masi che per loro è un mito. "Prendiamo la macchina del Lulli e si va verso il confine. Se il golpe non c'è, s'è fatta una gita." Se invece accade il peggio, andranno in esilio e da lì diventeranno degli Inti Illimani ante litteram: gireranno il mondo con le loro canzoni per fare luce sulle ingiustizie del pianeta.

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
PASTA NERA

PASTA NERA

regia di Alessandro Piva
(2011, Cinecittà Luce, 1 DVD, 54')

produzione
: Seminal Film in associazione con Cinecittà Luce e con il sostegno di Progetto Casa Di Vittorio
ricerca d'archivio
: Vania Cauzillo
consulenza storica
: Giovanni Rinaldi
musiche originali
: Riccardo Giagni
montaggio
: Andrea Nobile, Marco Rizzo

Contenuti extra
: repertori Archivio Luce e Home Movies; galleria foto d'epoca

La storia (dalla quarta di copertina del DVD): Al termine della seconda guerra mondiale l'Italia è devastata; tra le profonde ferite del conflitto forse quella più dolorosa è la condizione dei minori, specie nel Mezzogiorno. Nel clima di fervore nella ricostruzione del paese, migliaia di famiglie di lavoratori del Centro-Nord aprono le loro case ai bambini provenienti dalle zone più colpite del Meridione. L'iniziativa in poco tempo diventa un movimento nazionale, proponendo una concezione della solidarietà e dell'assistenza che indica soluzioni concrete ai problemi più urgenti, supplendo talvolta all'assenza delle istituzioni. Sono le donne le protagoniste indiscusse dell'enorme macchina organizzativa: attraverso l'Unione Donne Italiane – l'associazione femminile della Sinistra italiana – e i tanti comitati locali, le donne riescono  tra mille difficoltà a portare quei bambini laceri e denutriti in un contesto di dignità e riscatto. I protagonisti di questa storia, ormai nonni, ricordano con i loro occhi bambini questa inedita esperienza, in un cortocircuito emozionale tra infanzia e anzianità.

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
ALIMENTATION GÉNÉRALE

ALIMENTATION GÉNÉRALE

regia di Chantal Briet
(Francia, 2005)
1 DVD – 84'; ed. Arsenal production, Arcadi, 2008


Produttore
: Ludovic Arnal

Produzione
: Yenta Production
Coproduzione: Images Plus e Arcadi

Fotografia
: Sophie Bachelier, Sylvia Calle, Chantal Briet

Suono
: Jean-Paul Guiraudo, Guillaume Le Braz

Interpreti
: Ali Zebboudj e gli abitanti di “La Source” (Épinay-sur-Seine)


Lingue: francese con sottotitoli in italiano, inglese, spagnolo e portoghese

Extra: sequenze di musiche e danze; sequenze non montate; intervista ad Ali Zebboudj; intervista allo scrittore Nabile Farès; anteprima del film a Épinay-sur-Seine (marzo 2005); 4 sequenze commentate dalla regista


Le immagini iniziali del documentario di Chantal Briet mostrano immagini di Épinay-sur-Seine (periferia parigina) che sembrano uscite da un film di Jacques Tati o da un pellicola con Jean Gabin: una tranquilla e linda periferia con poche auto in circolazione e i pedoni che percorrono marciapiedi quasi deserti. A partire dagli anni Cinquanta, invece, comincia una fase di edificazione quasi indiscriminata, e la popolazione aumenta vertiginosamente.


2005: nel solo isolato de “La Source” si contano 638 appartamenti che ospitano circa 3.000 persone, provenienti da circa 25 nazioni diverse. All'interno del quadrilatero dei palazzi si trova un degradato edificio a un solo piano, che un tempo ospitava un complesso di negozi di vario genere, ma dei quali sopravvive soltanto la piccola drogheria di Ali Zebboudj.

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
IL BUONO, IL BRUTTO, IL CATTIVO


IL BUONO, IL BRUTTO, IL CATTIVO

regia di Sergio Leone

(Italia/Spagna/Repubblica Federale Tedesca, 1966)

1 DVD - 167'; ed. Mondo home entertainment, 2009



Interpreti: Clint Eastwood, Eli Wallach, Lee Van Cleef, Aldo Giuffrè, Rada Rassimov, Enzo Petito, Claudio Scarchilli, Livio Lorenzon, Antonio Casale, Sandro Scarchilli, Mario Brega

Soggetto: Luciano Vincenzoni e Sergio Leone

Sceneggiatura: Age, Scarpelli, Luciano Vincenzoni, Sergio Leone

Scenografie e costumi: Carlo Simi

Montaggio: Nino Baragli ed Eugenio Alabiso

Musiche originali: Ennio Morricone dirette da Bruno Nicolai

Direttore della fotografia: Tonino Delli Colli

Titoli: Lardani

Produttore: Alberto Grimaldi per la PEA (Produzioni Europee Associate)




La “trilogia del dollaro”, cominciata nel 1964 con Per un pugno di dollari e proseguita con Per qualche dollaro in più (1965) si chiude con Il buono, il brutto, il cattivo (1966).


Quest'ultimo capitolo, già nel titolo, mette lo spettatore di fronte a un'evidente incongruenza semantica: il Biondo (Eastwood), definito “il buono”, è un bounty-hunter, avido, flemmatico e privo di ideali. Nelle mani di Leone, il western si trasforma, e se ancora vi compaiono cavalieri solitari, costoro non sono affatto vendicatori di indifesi e oppressi dal potente di turno, ma cinici individui mossi solo dal miraggio dell'arricchimento personale.

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
ROMANZO CRIMINALE - LA SERIE

ROMANZO CRIMINALE - LA SERIE

regia di Stefano Sollima
(Italia, 2008-2010)
Stagione: 1x12, 2x10 
- Durata di ogni episodio: 50 minuti ca.
8 DVD - ed. Twentieth Century Fox home entertainment, 2011


Interpreti: Francesco Montanari, Vinicio Marchioni, Alessandro Roja, Marco Bocci, Andrea Sartoretti, Edoardo Pesce, Antonio Gerardi, Marco Giallini, Massimo De Francovich, Emiliano Coltorti, Fausto Paravidino, Daniela Virgilio, Alessandra Mastronardi, Giovanna Di Rauso
Sceneggiatura: Daniele Cesarano, Leonardo Valenti, Barbara Petronio, Paolo Marchesini, (dal romanzo di Giancarlo De Cataldo)
Fotografia: Paolo Carnera
Musiche: Pasquale Catalano
Scenografia: Paola Comencini


"L'unica serie italiana di cui andare fieri". - Aldo Grasso, giornalista, critico televisivo -

"L'avevo detto fin dall'inizio che alcune operazioni culturali come la serie tv Romanzo Criminale o altre simili non aiutano, hanno lanciato delle mode, degli atteggiamenti e dei modi di fare sbagliati. I giovani invece non vanno lasciati da soli, faremo tutto il possibile per stare nelle periferie." - Gianni Alemanno, sindaco di Roma 2008-2013 -

"Romanzo Criminale rappresenta per l'Italia ciò che American Tabloid di James Ellroy rappresenta per gli Stati Uniti". - Telérama, Francia -


La serie, basata sul romanzo del giudice Giancarlo De Cataldo, a sua volta ispirato alla vera storia della banda della Magliana che operò a Roma tra la fine degli anni settanta e gli anni ottanta ma ancora oggi presente negli echi della cronaca nera romana, segue a distanza di tre anni il film diretto da Michele Placido, al tempo comprensivo di un cast con il meglio del cinema italiano del momento.

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
MARINA ABRAMOVIĆ

MARINA ABRAMOVIĆ

The artist is present

regia di Matthew Akers
(2012, Feltrinelli, 1 DVD, 105')


produttori: Jeff Dupre, Maro Chermayeff

direttore della fotografia: Matthew Akers

musica: Nathan Halpern

montaggio: E. Donna Shepherd


Contenuti speciali: Marina al MoMA; il pubblico completa l'opera; Marina: arte vs. vita; gli abiti di Marina; Belgrado: ritorno a casa; una storia di re-performance; Marina Abramović riceve il Lancia Celebration of Lives Award 2012; trailer cinematografico



“La performance art è una delle forme d'arte più difficili. La performance è davvero fondata sulla presenza: se sfuggi alla presenza, la tua performance è destinata a fallire. Sei sempre tu, la mente e il corpo. Devi essere presente qui e ora, al cento per cento”.

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
LUPIN III – IL CASTELLO DI CAGLIOSTRO

LUPIN III – IL CASTELLO DI CAGLIOSTRO

(Rupan sansei: Kariosutoro no shiro; Giappone, 1979)
1 DVD – 110'; ed. Mikado e Dolmen Home Video, 2007

Regia: Hayao Miyazaki
Sceneggiatura: Hayao Miyazaki, Haruya Yamazaki
Fotografia: Hirokata Takahasi
Musiche: Yuji Ono
Produzione: TMS Entertaiment, ltd
Distribuzione: Mikado
Produttore: Tetsuo Katayama

Lingue: italiano, giapponese con sottotitoli in italiano
Extra: trailer; galleria fotografica; biografia di Hayao Miyazaki; identikit: la squadra; notizie dal mondo di Cagliostro; buon compleanno Lupin III; Monkey Punch, il disegnatore che amava James Bond; un capolavoro: Il castello di Cagliostro; storia di un capolavoro

Ladro gentiluomo per chi lo conosce appena ed eroe nell'ombra per i fan più accaniti. Questo è il Lupin che ci viene presentato nel film d'animazione firmato dal maestro dell'animazione giapponese Hayao Miyazaki, Lupin III – Il castello di Cagliostro, dove ritroviamo il nostro protagonista in un'impresa dedita alla scoperta del falsario di banconote chiamato il Capro che lo porterà in seguito al salvataggio della discendente dei Cagliostro, la dolce Clarisse, con la quale scoprirà cosa si cela dietro al grande mistero protetto da secoli dalla dinastia dei Cagliostro.
Visualizza la scheda della notizia
Continua…
JABBERWOCKY

JABBERWOCKY

(UK, 1977)
1 DVD - 100'; ed. Columbia Tristar Home Entertainment, 2002

Regia: Terry Gilliam
Produttore: Sandy Lieberson
Sceneggiatura: Terry Gilliam, Charles Alverson
Fotografia: Terry Bedford
Musiche: Alan Bell
Cast: Michael Palin, Harry H. Corbett, John Le Mesurier

Lingue: inglese, tedesco
Sottotitoli: italiano, inglese, arabo, bulgaro, cecoslovacco, danese, ebraico, finlandese, francese, greco, hindi, islandese, norvegese, olandese, portoghese, spagnolo, svedese, tedesco, turco, ungherese
Contenuti speciali: trailer vari; commento del regista Terry Gilliam e di Michael Palin; galleria dei bozzetti; galleria dei poster


Nel regno di Bruno l'Inattendibile un mostro terribile chiamato Jabberwocky semina morte e distruzione fra la gente delle campagne. In molti cercano riparo all'interno delle mure della città e fra questi c'è anche il nostro maldestro protagonista Dennis, il quale si ritroverà presto coinvolto in una serie di sfortunate coincidenze ed in un susseguirsi di strampalati avvenimenti che lo condurranno ad affrontare il famigerato mostro e a diventare un eroe per tutto il regno.
Visualizza la scheda della notizia
Continua…
SANGUE VIVO

SANGUE VIVO
(Italia, 2000)
1 DVD - 95', ed. Dolmen Home Video s.r.l., 2006

Regia: Edoardo Winspeare
Sceneggiatura: Giorgia Cecere, Edoardo Winspeare
Fotografia: Paolo Carnera
Musiche: Officina Zoé
Cast: Pino Zimba, Lamberto Probo, Claudio Giangreco, Alessandro Valenti, Ivan Verardo, Lucia Chiuri, Addolorata Turco, Morena Mighali, Edoardo D’Ambrosio, Anna Dimitri, Cinzia Marzo, Antonio Carluccio

Lingue: italiano (dialetto salentino con sottotitoli)
Sottotitoli: italiano
Contenuti speciali: filmografia del regista.


In un paesino della provincia di Lecce vivono due fratelli: Pino – contrabbandiere che cerca un riscatto con la musica – e Donato, un musicista in cerca di occupazione. Un evento tragico, la morte del padre, è la causa scatenante della rottura tra i due fratelli. Pino con lavori poco onesti come il contrabbando di sigarette, l'immigrazione clandestina di albanesi e altri lavoretti saltuari mantiene la sua famiglia, l'amante, la mamma e Donato. L'ideale di Pino è quello di poter sfruttare il talento suo e di Donato per poter allontanarsi dalla criminalità.
Visualizza la scheda della notizia
Continua…
I COLORI DELLA PASSIONE


I COLORI DELLA PASSIONE
(The Mill & the Cross; Polonia, 2011)
1 DVD - 92', ed. Cecchi Gori Home Video, 2012

Regia: Lech Majewski
Sceneggiatura: M.F. Gibson
Fotografia: Lech Majewski, Adam Sikora
Musiche originali: Lech Majewski, Józef Skrzek
Cast
: Rutger Hauer (Pieter Bruegel), Charlotte Rampling (Mary), Michael York (Nicolaes Jonghelinck)

Lingue: italiano, originale
Sottotitoli: italiano e per non udenti
Contenuti speciali: Lo sguardo di Lech Majewski; Pisa - Incontro con Lech Majewski; Nuct Masterclass; trailer italiano

Sinossi: Il film si ispira al celebre quadro La salita al Calvario di Pieter Bruegel il Vecchio, ambientato nelle Fiandre del XVI secolo durante le repressioni religiose.



Si può entrare in un quadro e partecipare alla scena che vi è rappresentata? Ovvero possono i personaggi dipinti prendere vita e raccontarci il loro quotidiano? In questo lungometraggio sembra possibile che avvenga questa strana suggestione, grazie a una combinazione di fattori da cui nasce questo straordinario film.
Visualizza la scheda della notizia
Continua…
THE ZERO THEOREM - TUTTO È VANITÀ

THE ZERO THEOREM - TUTTO È VANITÀ

(The Zero Theorem; UK/Romania, 2013)
1 DVD – 102'; ed. Rarovideo, 2016

Regia: Terry Gilliam
Produzione: Voltage Pictures, Zanuck Independent
Produttore: Patrick Newall
Sceneggiatura: Pat Rushin
Fotografia: Nicola Pecorini
Musica: George Fenton
Cast: Christoph Waltz, David Thewlis, Mélanie Thierry, Lucas Hedges, Matt Damon, Tilda Swinton

Lingue: italiano, inglese
Sottotitoli: italiano
Extra: dietro le quinte; EPK

In un futuro non troppo lontano un hacker brillante, stravagante e solitario, vive il peso dell'esistenza giorno dopo giorno. Costretto a uscire di casa per andare a lavorare, cerca di ottenere un permesso d'invalidità per portarsi il lavoro a domicilio, in modo da poter rimanere il più possibile vicino al telefono, dal quale sta aspettando ansiosamente da anni una chiamata.
Visualizza la scheda della notizia
Continua…
ULISSE - IL FANTASTICO VIAGGIO DELL'ODISSEA


ULISSE

Il fantastico viaggio dell'Odissea
Un programma di Piero Angela
1 DVD - 213'; ed. Hachette-Rusconi, Rai trade, [2004]


Collaborazione: Alberto Angela
Consulenza scientifica: Bernard Andreae
Musiche originali: Roberto Anselmi
Scenografia: Vincenzo Falcone
Fotografia: Sandro Zaccardini
Montaggio: Massimo Bracci
Regia: Gabriele Cipollitti

Lingue: italiano

"La più bella storia scritta nell'antichità", così Piero Angela definisce l'Odissea, all'inizio di questo documentario, il primo di una collana di DVD editi per la rivista Quark. Non una semplice introduzione alle incredibili avventure di Ulisse, ma una serie di approfondimenti a largo spettro sulla molteplicità di spunti che la vicenda offre allo spettatore curioso.

Visualizza la scheda della notizia
Continua…
<< < | ... | 1 | 2 | ... | > >> Pagina 2 di 2