Newsletter
Iscriviti alla newsletter
Iscriviti
Mediacritica
Mediateche FVG
Mediateca "Mario Quargnolo"
visionario.movie/mediateca
Via Asquini, 33
33100 - Udine
Tel: 0432 - 298761
Mediateca di Cinemazero
mediateca.cinemazero.it
c/o Palazzo Badini
via Mazzini, 2
33170 - Pordenone
Tel: 0434 - 520945
La Cappella Underground
www.lacappellaunderground.org
c/o Palazzo Galatti
via Roma, 19
34132 - Trieste
Tel: 040 - 3220551
Presentazione
Regolamento Mediateche FVG
Link utili
 
Con il sostegno di
 
Info
Mediateca.GO "Ugo Casiraghi"
mediateca provinciale di Gorizia

Via G. Bombi, 7
34170 - Gorizia

Tel +39 0481 534604
fax +39 0481 539535
info@mediateca.go.it

Sala studio
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19

Distribuzione
dal lunedì al venerdì
dalle 15 alle 19

 
 
Kinemax
 
Antonio Costa (a cura di), Ingmar Bergman, Venezia, Marsilio Editore, 2009
I vari elementi vengono presentati seguendo analogie stiliste ed estetiche ma senza tener conto della genesi dei vari film, del periodo di realizzazione e senza tener conto della storia personale del regista.
Secondo una prassi squisitamente accademica ma di scarso aiuto per lo spettatore che voglia accostarsi per la prima volta al cinema di Bergman, il testo affida a diverse voci l'analisi di alcuni film del regista: Monica e il desiderio (Luciano De Giusti), Il Settimo Sigillo (Fabrizio Borin), Il Posto delle fragole (Lucilla Albano), Persona (Antonio Costa), Sussurri e grida (Roberto Zemignan), Fanny e Alexander (Chiara Tartarini). La maggior parte delle analisi si concentra però sulla quasi completa trascrizione di ciò che si vede sullo schermo (a questo punto che senso ha guardare il film, verrebbe da chiedersi!) lasciando a poche e brevi righe, spesso citazioni di critiche scritte da altri, come ad esempio Moravia, il compito di aiutare a comprendere il senso delle immagini e il loro rapporto con gli spettatori.
Miniatura immagine
Il cinema di Bergman, assai complesso e sfaccettato, appare smembrato e sminuito nella sua integrità, ridotto a un puro esercizio semiotico, e il testo nel suo complesso non sembra trovare un fil rouge che consenta al lettore di comprendere il regista e la sua opera. Completano il testo l’intervento di Francesco Bono, Nel Segno del gioco. Nove spot per il sapone Bris, una breve biografia e la filmografia del regista.

Mirco Infanti
Sezione a cura di “El Bradipo” www.elbradipo.net